Musica, ballo, colori e sapori, avvolti dalla magia di un tempo passato: Avantgarde Society – Intervista a Alessandro Coppola

 

Atmosfera a cavallo tra gli anni ’20 e gli anni ’50, ville d’epoca lombarde e salotti letterari dei primi del ‘900 avvolti dalla magia di un tempo passato: parliamo di Avantgarde Society, associazione culturale operante tra Milano e Varese. Intervisteremo per l’occasione Alessandro Coppola, presidente dell’Associazione.

 

Avantgard Society

Avantgarde Society

Swing Fever – Buongiorno Alessandro, piacere di conoscerti. Il mese di novembre vedrà ripartire, dopo l’interruzione estiva, le vostre attività a dir poco uniche nel panoramavintageitaliano. Vi sentite carichi?

Alessandro – Siamo molti entusiasti di poter ripetere questa iniziativa, questa volta in versione invernale per poter godere appieno delle atmosfere uniche offerte dagli interni della villa, studiati e allestiti in tutti i dettagli e in modo coerente per poter offrire un’esperienza speciale e magica.

 

Swing FeverAvantgarde Society è un’Associazione Culturale senza scopo di lucro che organizza eventi d’arte e musica. I vostri eventi si caratterizzano per le atmosfere affascinanti e le ambientazioni inusuali. Un progetto, come già detto, unico nel suo genere! Siamo curiosi però di sapere come è nata l’idea, qual è la vostra storia e quali i vostri obiettivi.

AlessandroIn realtà tutto nasce dalla voglia di “mettere in mostra” un mio progetto fotografico (FotoAutoMAD – life in a public photo booth) nato a Parigi, unitamente alle creazioni fashion di Alice, la vice presidente dell’Associazione. Da qui ci siamo lasciati ispirare dal film di Woody Allen“Midnight in Paris” – dove si vedeva un circolo di artisti, nella Parigi degli anni ’20, che si incontravano e contaminavano a vicenda.

E allora perché non pensare più in grande e organizzare qualcosa di sensazionale e unico nel proprio genere? Da qui l’idea non solo di organizzare eventi d’arte, ma di ambientarli nel passato, ricreando quell’atmosfera che si respirava vedendo il film. Tra i vari eventi organizzati in passato, oltre ad ARTistocratic Vintage Rendez-Vous Estivo, abbiamo organizzato il Vintage Christmas Market, una giornata speciale ed alternativa dedicata al vintage e all’hand-made, per promuovere artigianato locale e creatività, e permettere l’acquisto di vestiti, accessori e oggetti di design unici e selezionati, provenienti da tutta Italia. Ma non solo, un altro evento che ha attirato l’attenzione di molti curiosi e ha riscosso molto successo è stato il Vintage Circus Island, un evento trasgressivo ed alternativo, sulle orme dello spettacolo più in voga sul finire dell’Ottocento, il Freak Show, dove personaggi straordinari, acrobati e giocolieri si sono susseguiti in mirabolanti spettacoli circensi. Il tutto all’interno dell’oasi naturale dell’Isolino Virginia, patrimonio dell’Unesco.

 

Swing Fever – C’è una parola che ci ha colpito molto nella vostra auto-descrizione: “nomadismo culturale”. Spiegaci meglio…

Alessandro – Significa continua sperimentazione delle diverse forme d’arte e culturali, setacciando il territorio ed invitando il pubblico a migrare ogni volta in luoghi suggestivi, offrendo, così, eventi in continuo cambiamento: un’esplosione di colori, sapori, suoni e stili differenti.

 

Avantgard Society

Avantgarde Society

Swing Fever I vostri eventi quindi fondono in un unico luogo il fascino dei primi anni del ‘900 con l’arte in tutte le sue forme, il tutto accompagnato da un’accurata selezione musicale. E lo fanno attraverso tre format differenti, per dare spazio a diverse esigenze del pubblico. Raccontaci qualcosa in più.

Alessandro Oltre ad ARTistocratic Rendez-Vous, gli altri 2 format sono: Avantgarde Market e ART&Note.

Il primo è una giornata speciale ed alternativa dedicata al vintage e all’hand-made, che, insieme a djset e concerti di musica contemporanea (dall’indie-rock all’elettronica), creeranno un punto d’incontro per conoscere persone, bersi un buon drink e fare il classico brunch e aperitivo domenicale.

Il secondo, ART&Note, è un appuntamento serali, non legato al mondo vintage, ma in cui arte e musica si fondono in un connubio irripetibile: pittura, fotografia, scultura e performance art legate ad esibizioni musicali da tematiche sempre differenti.

 

Swing Fever – Nei vostri anni di attività siete riusciti a proporre nomi celebri sia in campo artistico che musicale. Ce ne puoi citare qualcuno in particolare?

Alessandro – Facendo riferimento agli eventi passati, siamo riusciti a coinvolgere il trio musicale Le Sorelle Marinetti, il fotografo Renato Marcialis, il grande illusionista Alberto Giorgi e il gruppo Electro-Swing The Sweet Life Society.

 

Swing Fever – Salotti, mercati, performance, concerti e special guest…ma il pubblico? Qual è il suo ruolo?

AlessandroIl pubblico svolge un ruolo fondamentale per poter ricreare perfettamente questo viaggio nel tempo. Proprio per questo “invitiamo” i partecipanti a vestire gli abiti delle diverse epoche che abbiamo ripercorso e che ripercorreremo anche in questa occasione. Inoltre, è attivamente coinvolto nelle varie attività proposte all’interno delle serate.

 

Swing Fever – Fantastico! Non vediamo l’ora di tuffarci nel passato e nell’Era Swing insieme a tutta la community di Swing Fever con il prossimo evento! Quando e in quale splendida location si svolgerà?

Alessandro ARTistocratic Vintage Rendez-Vous D’Inverno si svolgerà il prossimo 17 novembre 2018, dalle ore 21.30, nella splendida cornice di Ville Ponti a Varese. Una villa in stile neogotico del 1858.

Ci saranno tanti spettacoli e diverse novità, rispetto alle altre edizioni.

Per info sull’ingresso e dettagli dell’evento: http://bit.ly/ARTvintage2018

 

Swing FeverGrazie mille Alessandro, siamo certi che tutti gli appassionati di musica e balli swing e tutti coloro che sono alla ricerca di una serata speciale e indimenticabile non potranno non essere presenti a questa serata e alle prossime! In bocca al lupo e a presto!

 

A cura della redazione di Swing Fever.

Per informazioni sul progetto: Avantgarde Society.

Pin It on Pinterest

Share This