La Glenn Miller Orchestra torna in Italia in primavera – Intervista a Wil Salden

 

L’ensemble jazz & swing più famoso al mondo che con i suoi 17 elementi è tornato in Italia per farci rivivere la magia del Glenn Miller Sound…stiamo parlando dell’inconfondibile Glenn Miller Orchestra! Tuffiamoci con loro nella “Swing Era” insieme al suo direttore d’orchestra Wil Salden

Riportiamo l’intervista sia nella versione inglese che in quella in italiano.

 

Swing Fever Good morning Maestro, it is so much pleasure to meet you! The Glenn Miller Orchestra is the most famous jazz e swing ensemble in the world, and you have been conducting it for over thirty years, enchanting and arousing the enthusiasm of millions of people. Would you please tell us more about the story and the reality of the Orchestra. 

Glenn Miller Orchestra

Glenn Miller Orchestra

Wil We are the Glenn Miller Orchestra for Europe and I started working with this band almost 33 years ago. We are on the road in a lot of European countries and actually, we are very busy, as always in the 4th quarter of the year. In all these countries, people enjoy, listening to our music and some of them are coming back every year.

For that reason, I hope, we can continue, working like this for some more years.

Swing Fever Therefore, since 1938 the Orchestra has been continuing the extraordinary legacy of an artist that, among fews, marked the jazz’s and even the Twentieth-century’s history overall. With some many years passed – and across two so different centuries – what keeps you so passionate at every single concert you perform? And how would you define your relationship with the sound of that period and with Glenn Miller’s figure?

Wil I have a passion for swing music and I love playing Glenn Miller music, I think that goes for most of the musicians in our band. If you travel is much as we do and if you have been doing it as long as i do you have to love what you do. The love for the music keeps me going, and it helps if audiences appreciate what you do. We try to play our music in the style of Glenn Miller, the music made and played in that era is as good as it has ever been. I admire Glenn Miller for what he meant for music. 

Swing Fever Verona, Udine and Genova are the three stops of the Italian tour you have just concluded. How do you feel about the way the Italian audience has welcomed you?

Wil We are visiting your country since 1990, so our last visit in Verona, Udine and Genova was not that different. Playing in Italy is always great! The people are friendly and passionate and the venue’s we played are stunning. When we release our tour scheme the rest of the band is always exited when they see tour dates in Italy and so am I. It has always been very enjoyable to play our music in Italy.

Swing Fever Clearly inspired by one of Glenn Miller’s classics, “Jukebox Saturday Night” is the name of your tour, and of new album’s as well. Can you tell us more about it.

Wil On this new CD, we recorded some famous Glenn Miller tunes, and also some famous tunes as a tribute to the “Swing Era”, to remember some other famous bandleaders and singers, as there are Frank Sinatra and the best singer in history, Ella Fitzgerald.

Wil Salden

Wil Salden

Swing Fever After the big success of your last concerts, in October, obviosly you could not leave without playing for us at least one more time. An in fact, you chose to award us with four more dates! Which are the next cities you will let us relive the emotions of the “Swing Era”?

Wil In March 2019 there will be our next visit to Italy, with shows in Torino, Rome, Firenze and Trieste!

Swing FeverCongratulations to you and all members of the Orchestra, Maestro. We are sure that your music, just like Glenn Miller did, will keep us dancing and falling in love for long time yet! Looking forwad to seeing you soon!

Wil – Thank you and I am sure, also this next tour will bring a lot of joy to the Italian audience.

 

ITALIAN VERSION:

Swing FeverBuongiorno Direttore, è davvero un piacere conoscerla! La Glenn Miller Orchestra è il più famoso ensemble jazz e swing del mondo e da oltre trent’anni lei lo dirige incantando e entusiasmando milioni di appassionati. Ci parli della storia dell’orchestra e della vostra realtà.

Wil Siamo la Glenn Miller Orchestra per l’Europa e ho iniziato a lavorare con la band quasi 33 anni fa. Attualmente stiamo viaggiando attraverso molti paesi europei e siamo davvero carichi di impegni, come sempre in questo periodo dell’anno. In tutti questi paesi la gente si diverte ascoltando la nostra musica e alcuni di loro tornano ad ascoltarci ogni anno. Ed è per questo che spero di poter continuare a lavorare così per molti anni ancora.

Swing FeverDal 1938, quindi, portate avanti in Europa la straordinaria eredità artistica di un artista che come pochi altri ha segnato la storia non solo del jazz ma di tutta della musica del Novecento. Cos’è che a distanza di anni, a cavallo tra due secoli così diversi, continua ad emozionarvi ad ogni singolo concerto? E come definirebbe il vostro legame con il sound dell’epoca e con la figura di Glenn Miller?

Wil Ho una passione per la musica swing e amo suonare la musica di Glenn Miller, e penso che questo valga per la maggior parte dei musicisti della nostra orchestra. Se viaggi tanto come noi, e se lo fai così tanto come l’ho fatto io, devi necessariamente amare ciò che fai. È l’amore per la musica che mi fa andare avanti, e se il pubblico apprezza ciò che fai è più facile. Cerchiamo di suonare la nostra musica secondo lo stile di Glenn Miller, poiché la musica composta e suonata in quell’epoca non ha eguali nella storia. Ammiro Glenn Miller per quello che ha significato per la musica.

Swing FeverVerona, Udine e Genova le tre tappe italiane del tour da poco terminate. Siete soddisfatti dell’accoglienza del pubblico italiano?

Glenn Miller Orchestra

Glenn Miller Orchestra

Wil Facciamo tour in Italia dal 1990; la nostra ultima visita tra Verona, Udine e Genova non è stata diversa dalle precedenti. Suonare in Italia è sempre fantastico! Le persone sono amichevoli e appassionate e i luoghi in cui suoniamo favolosi. Quando pubblichiamo il programma del nostro tour sia io che i miei musicisti siamo entusiasti delle date italiane del tour. Ci fa sempre molto piacere suonare la nostra musica in Italia.

Swing FeverOvviamente ispirato ad uno dei classici di Glenn Miller, “Jukebox Saturday Night” è il titolo del tour, ma anche del vostro nuovo album. Ci dica qualcosa in più.

Wil In questo nuovo CD abbiamo registrato alcuni famosi brani di Glenn Miller, ma anche alcuni brani famosi come tributo alla Swing Era, per ricordare altri importanti bandleader e cantanti, come Frank Sinatra, o la più grande cantante nella storia, Ella Fitzgerald.

Swing FeverDopo il grande successo dei concerti di ottobre non potevate certo lasciarci senza almeno una replica… così avete deciso di regalarcene ben quattro! Quali sono le prossime città in cui ci farete rivivere le emozioni della “Swing Era”?

Wil –  La nostra prossima visita in Italia sarà a marzo 2019, con spettacoli a Torino, Roma, Firenze e Trieste.

Swing FeverComplimenti a lei e a tutti gli elementi dell’orchestra, Direttore; siamo certi che con le vostre note continuerete, così come Glenn Miller, a farci ballare e innamorare per tanto altro tempo ancora! A presto!

Wil Grazie! Sono certo che anche questo prossimo tour riempirà di gioia il pubblico italiano!

 

A cura della redazione di Swingfever.it.
Per informazioni sul progetto: Glenn Miller Orchestra.

Pin It on Pinterest

Share This